La crisi è un disturbo dell’attività elettrica del cervello. Le crisi possono manifestarsi con spasmi muscolari, confusione mentale, disturbo della coscienza e/o movimenti del corpo incontrollati. Ci sono due tipi di crisi: le crisi generalizzate originano da una scarica di neuroni attraverso tutto il cervello. Si dividono in:

-Crisi tonico-cloniche (riduzione della coscienza, irrigidimento del corpo, scosse agli arti)

-Crisi di assenza (arresto del linguaggio, ammiccamenti palpebrali)

Le crisi parziali originano da una scarica di neuroni in una singola parte del cervello. Esse includono:

-Crisi parziali semplici (movimenti incontrollati di una parte del corpo, brevi cambiamenti delle percezioni sensoriali).

-Crisi parziali complesse (confusione, riduzione della vigilanza, movimenti incontrollati).

Le crisi possono essere frequenti o rare, durare secondi o minuti, essere severe o lievi. Una persona può avere differenti tipi di crisi, e le manifestazioni cliniche possono cambiare nel tempo.