Controllo continuativo video-telemetrico, di pazienti ricoverati e registrazione dell’attività elettrica che scatena la crisi mediante elettrodi apposti sullo scalpo o impiantati chirurgicamente nella profondità del cervello.