[leaflet-map lat=44.491350848742286 lng=11.375999450683596 zoom=12]
[leaflet-marker lat=44.50464734794381 lng=11.315059661865236 visible="true"] Banchetto AEER Ospedale Maggiore[/leaflet-marker]
[leaflet-marker lat=44.46459205571477 lng=11.391180753707888 visible="true"]Banchetto AEER Ospedale Bellaria[/leaflet-marker]

I BANCHETTI AEER DI NATALE

BOLOGNA   Presso Ospedale Bellaria

3 dicembre 2018 - dalle ore 9:00 alle ore 12:30
10 dicembre 2018 - dalle ore 9:00 alle ore 12:30
17 dicembre 2018 - dalle ore 9:00 alle ore 12:30

BOLOGNA   Presso Ospedale Maggiore

4 dicembre 2018 - dalle ore 9:00 alle ore 12:30
18 dicembre 2018 - dalle ore 9:00 alle ore 12:30

I prodotti che troverete nei banchetti AEER

Biscotti

Continua l’iniziativa per sostenere AEER – Associazione Epilessia Emilia Romagna. Il ricavato delle vendite di questi biscotti verrà devoluto ai progetti che l’Associazione ha in essere. I biscotti saranno in vendita dal 15 novembre presso la sede di AEER in via Marco Polo 18 nei giorni di lunedì, mercoledì dalle ore 9.30 alle 15 e giovedì dalle ore 9.30 alle 16.30, sino al periodo delle feste natalizie e nei banchetti che i volontari di AEER allestiranno.
Vai ai biscotti

Cioccolate

E’ arrivata una nuova bella iniziativa per sostenere AEER – Associazione Epilessia Emilia Romagna. Il ricavato delle vendite di queste tavolette verrà devoluto ai progetti che l’Associazione ha in essere. La tavoletta sarà in vendita dal 15 novembre presso la sede di AEER in via Marco Polo 18 nei giorni di lunedì, mercoledì dalle ore 9.30 alle 15 e giovedì dalle ore 9.30 alle 16.30, sino al periodo delle feste natalizie e nei banchetti che i volontari di AEER allestiranno.
Vai alle cioccolate

Candele profumate alla Peonia

La fioritura dura poco – come un lampo che compare quasi all'improvviso, gettando una luce particolare sull'intera durata della vita. Anche per questo la peonia è bella - come una rosa senza spine, che nell'antica Grecia, nell'Olimpo retto da Zeus, era ammessa quale unico fiore. Il nome deriva da Peone, che riuscì a guarire Ade da una ferita e questo, grato, lo premiò con l'immortalità trasformandolo in fiore, la peonia. Alla sua bellezza per secoli è stata associata una funzione curativa: la radice della pianta è stata utilizzata come antiepilettico naturale. L'aspetto opulento e scarmigliato del fiore ricorda le arricciature che le crisi –imprevedibili e capricciose– creano nella vita delle persone, quando sbocciano e allargano i petali delle emozioni, fugaci eppure intense e colorate.
Vai alle candele