DONA ORA

PROGETTO EPILESSIA - CLINICA MADRUGADA

Grazie alla Associazione Epilessia e alla Associazione per la Collaborazione allo Sviluppo di Base della Guinea Bissau, ad Antula Bono sorgerà un ambulatorio di Neurologia per curare le epilessie

Ad Antula Bono, alla periferia di Bissau, non ci sono strade asfaltate o case in muratura. Avanzando tra le capanne senza elettricità ed acqua potabile e i container in lamiera, toccando con mano il dilagare della povertà e del degrado igienico, si può raggiungere il piccolo ospedale dove, da trent’anni, la parola d’ordine è portoghese: “madrugada”, ovvero “alba”, “aurora”. E in effetti l’omonima cooperativa locale dal 1991 porta nuova luce ai residenti, così come dal 1993 fa l’Associazione per la Collaborazione allo Sviluppo di Base della Guinea Bissau, di cui Giorgio Parise, medico patologo all’ospedale di Negrar, è segretario. “Ho sempre nutrito una forte passione per l’Africa e per la salute nei Paesi emergenti. Il mio primo viaggio a Bissau risale al 2001. Da un’idea di medici, ostetrici e infermieri locali è nato un bel progetto in cui professionisti e volontari musulmani, animisti, cattolici e laici cooperano per un grande obiettivo: permettere alla gente di Bissau di potere esercitare la professione medica e aiutare gli altri abitanti. La Guinea Bissau è al 188˚ posto nel mondo come indice di sviluppo, secondo i criteri dell’ONU”.

Ecco perché la collaborazione tra la Onlus veronese e l’Associazione Epilessia ha davvero un valore salvifico. “Con quanto raccolto da una prima raccolta fondi – racconta il dottor Parise – abbiamo acquistato un elettroencefalografo digitale che abbiamo spedito all’ospedale locale, dove arriverà anche una TAC donata dall’ospedale di Asiago. Presto inizieranno anche corsi di formazione di Neurologia a distanza. Stiamo già facendo quello di lingua italiana affinchè i nostri volontari, quando scenderanno, lavorino in condizioni migliori”.

Tra questi figura anche il dottor Alessandro Toso, triestino, oggi ricercatore in Neuroscienze ad Amburgo e tra i promotori dell’operazione. “Ho conosciuto la realtà di Bissau appena laureato. L’epilessia era ed è trattata come malattia psichiatrica. Una suora brasiliana che gestiva un orfanatrofio ci raccontò che i bambini con crisi epilettiche venivano abbandonati, alcuni subivano addirittura riti di esorcismo. Lo stigma verso l’epilessia è ancora fortissimo. A breve scenderemo a Bissau per formare i medici locali e far sorgere un ambulatorio di neurologia. È una vera e propria missione”. L’alba di una nuova speranza.


Dettagli iniziativa Progetto Epilessia - Clinica Madrugada

L’epilessia è una patologia neurologica caratterizzata da crisi acute di perdita di coscienza e/o violenti movimenti convulsivi dei muscoli, dette crisi epilettiche. La prevalenza di questa patologia raggiunge i 12 casi per 1000 abitanti nell’Africa sub-sahariana, dove non viene trattata nel 90% dei casi. I motivi del mancato trattamento sono dovuti sia a credenze culturali, sia alla mancanza di strumentazione diagnostica e di disponibilità di terapie farmacologiche.
In tutto il territorio della Guinea Bissau manca un ambulatorio attivo per la diagnosi e il trattamento dei pazienti affetti da epilessia (oltre 22.000). La Clinica Madrugada, ormai attivo nel territorio Guineense dal 1991 (Campus Madrugada), si vuole proporre di realizzare il primo ambulatorio di Elettroencefalografia (EEG) per la diagnosi dei disturbi epilettici nel Paese. L’EEG è una tecnica non invasiva che consente di registrare l’attività elettrica cerebrale, e che viene utilizzata per diagnosticare la presenza di focolai epilettici nei pazienti sintomatici.

Per la realizzazione dell’ambulatorio è già stato inviato un video EEG un Laptop con software per la registrazione dell’attività cerebrale, uno stimolatore luminoso esterno, cuffie ed elettrodi per l’acquisizione del segnale. Presto verrà inviata una TAC, dono dell’Ospedale di Asiago e verrà avviato un corso online sull’elettroencefalografia tenuto dal dott. Giuseppe Gobbi nostro Direttore Scientifico.

Aiutaci a sostenere questo progetto con una donazione

Fai un gesto semplice dona adesso!


Dona sul conto corrente dell'associazione:


Iban di AE:

IT40 V070 7236 8810 4000 0155 030

Causale: Tuo nome, Tuo cognome, Progetto Epilessia - Clinica Madrugada


Dona con Paypal o carta di credito



Condividi il progetto

Progetto di AE - Associazione Epilessia - www.associazioneepilessia.it Web e Grafica www.sitosolidale.com